All posts tagged: fatto a mano

Leonardo Dress, no iron no stress !

Buongiorno !!! Mentre cerco di scrivere e il cane mi morde le mani, ho un herpes quanto una casa, sono stressatissima ma felicissima perché tadannnn LeparapluierougeJaia parteciperá alla Feira das almas nel  PickNic eletronik, un fantastico evento di musica a Lisbona questa domenica 9 agosto, poi su Facebook vi metteró tutti i dettagli. Intanto in questi giorni il mio atelier sforna senza sosta, cose bellizzime !!! Cominciamo questa giornata con un vestitino sfornato, proprio, ieri ! Lui si chiama Leonardo, non chiedetemi perché visto che metto ai miei vestiti il primo nome che mi viene in mente.  Leonardo é giá su Etsy  LeparapluierougeJaia . Linea classica per un tessuto particolarmente divertente. Sapete che mi piacciono le linee pulite e credo che poi il tessuto e i decori personalizzino l’abito? Ecco questo é l’esempio perfettto. Tubino nero con gatto incorniciato: cosa vuoi di piú ?!? Tessuto sintetico ma udite udite:  morbido, non fa sudare e NON SI STIRA. Ho lavato a mano Leonardo, l’ho steso e voilá sembra uscito dalla lavanderia 🙂 Puó essere usato d’estate …

DIY Lampada vintage

Buongiorno ! Oggi nuovo DIY, purtroppo lunedí non sono riuscita a realizzare il post causa lavori in casa… come avrete visto su Instagram sto restaurando un pó di mobili presi nei mercatini. Oggi ho terminato il mobile per la mia camera e quindi ho deciso di personalizzare anche una lampada per dare un tocco in piú alla stanza! Ecco il mobile, non ho fatto molto, era giá verde acqua ma l’ho pulito, ho inserito la carta nei cassetti e sono andata alla ricerca di questi pomelli che adoro… Come vedete, peró, manca qualcosa ed ecco che arriva il DIY lampada vintage Cosa ci serve? Una vecchia abajur 50 cm (dipende dall’abajur) Tessuto in cotone non trasparente, un pó pesantuccio e sicuramente coprente Un nastro decorativo a scelta 150 cm Biadesivo, colla tutto, colla a caldo : a scelta Matita e carta Forbici Spilli Adesso sulla carta tracciamo il profilo della testa dell’abajur partendo dalla parte d’incontro della carta che la compone   Partendo da questo punto, tracciamo la forma facendo rotolare lentamente la cappa sul foglio, …

Disegno su tessuto

Nuovo post nuova tecnica. Disegno sul tessuto. Disegno da quando avevo 4 anni, ricordo ancora la prima volta che mio padre mi regaló una confezione di tempere GIOTTO: mi ha cambiato la vita. Da lí in poi non ho mai smesso. Disegno per passione, per rilassarmi, mentre sono in metro, mentre parlo al telefono, disegno sull’agenda (degna di un’analisi psicologica), disegno su fogli e disegno su scontrini…Ho provato sul vetro, sulla ceramica, e oggi sulla stoffa! Tutte le mie fantasie, animaletti, omini, ecc…sbarcano sul tessuto. Facendo un giro nella mia papeterie preferita ho trovato i pennarelli per tessuto e devo dire che ne é valsa la pena…si, perché il costo non é proprio economico ma il risultato é davvero impressionante, la resa é ottima.L’unica cosa, dopo l’esecuzione del disegno, dovete aspettare un’ora affinché asciughi bene e poi stirare per 3 minuti senza vapore. Io odio aspettareeeeeeeeeeeeeee Cosa ci serve: Colori per tessuto Tessuto chiaro (io ho scelto del cotone ecrú) Forbici Ovatta Tessuti fantasia e altre cosine che vi piacciono tipo fettuccie ecc Metro da …

Una camicia perfetta

I pensieri che fai la notte sono quelli più assurdi ! Sono appiccicosi come la pasta della pizza quando si attacca alle mani, ci vorrebbe della farina per liberarsene ma il sacchetto é lontano e le mani umide. Servirebbe aiuto ma mio marito già russa e comunque mi liquiderebbe con un ” Dormi dai Jaia, dormi su ” allora ci vorrebbe mia sorella. Quando stiamo insieme, io e Fede, dormiamo insieme e se a una delle due arrivano i pensieri di pasta pizza l’altra le prende la farina per scollarseli ! Andiamo spesso in giro per la città deserta, la sera, per sciogliere i pensieri . Quando le finestre accese delle famiglie che cenano sono come lucciole sui palazzi, ed emanano un calore buono. Ma ciò che amiamo di più,  é  poter guardare inosservate, e al silenzio , le vetrine illuminate dei negozi ! Una sera come queste, in un negozio del centro io e Fede vedemmo questa camicia! L’originale, certo , era più chic, il prezzo a tre cifre lo dichiarava ma io non smisi …

DIY collant sbrilluccicanti

Come avrete capito dai miei outfit, sempre in gonnella, io sono una collezionista di collant. Ne ho davvero tantissimi, neanche fossi un millepiedi ! Una fissata di collant, una spaccona di collant, una pazza d’amore per i collant… Bref, come dicono a Parigi, oggi vi mostro dei collant fatti da me super luccicosi. Amo le cose super luccicose, sono una gazza ladra di cose luccicose, sono una ricercatrice di cose…Ok Basta e che é oggi !?! Ecco cosa vi serve: Un collant del colore che piú vi piace (Calzedonia vanno benissimo, non si rompono) Filo dello stesso colore del collant o il filo trasparente ma non da pesca! Miliardi di perline e paillettes Se avete paura di cucirvi la mano da tenere sotto il collant per permettere all’altra di incollare le paillettes, metteteci dentro una bottiglia di plastica! Non c’é una vera logica su come procedere. Iniziate a mettere delle paillettes, non troppo in alto sulla coscia del collant, e continuate come piú vi piace. “Paillettes attaccato collant rinnovato” -.-’ Ok, per oggi basta. Alla prossima. SAPEVATECHE …

DIY falabella by Stella Mccartney

Oggi tatatatannnnn vi diró come costruirla da sole a casa con le vostre mani e con una spesa di circa 30 euro (anche meno se conoscete i posti giusti). É un modello che amo per la sua versatilitá, infatti, come potete vedere nel post si puó indossare come maxi pochette o come capiente borsa da spalla, e se ci mettete una terza catena la maxi pochette diventa da spalla anche lei. Il costo dell’originale é, peró,  davvero troppo per una borsa facile da “copiare” e inoltre la soddisfazione di auto-farsela non ha prezzo.  Ok,  STOPPPPP!!! e passiamo all’azione. Cosa ci serve: Tessuto o finta pelle ( scegliete qualcosa che non dovete poi cucire per evitare scuciture, ecc…) Circa 70 cm ma compratene un pó di piú. Catene : 2 da 125 cm l’una Colla per  tessuti Fettuccia in finto cuoio o in stoffa (come preferite) Un metro da sarta Forbici Penna o gessetto Ago e filo di un colore simile al tessuto Macchinetta per fare i fori nel cuoio (sempre utile) Iniziamo: Pieghiamo in due il tessuto cosí …