All posts filed under: Lifestyle & Benessere

Al cuor non si comanda

Ed infatti rieccomi con i capelli corti nonostante ammonimenti vari. Mia mamma ” Tanto tu sei bella, quindi tutto ti sta bene” (Ogni scarrafone é bello a mamma sua) Fede “Ancora ? Ma l’hai fatto un mese fa” (Jaia esageri sempre) Sam “Fai come vuoi amore” ( Lasciami stare, ca nun te reggae piú) Collega 1 a Parigi “Noooo poi gonfiano” (Ragazza che si pettinava in ogni pausa) Collega 2 “Se avessi i tuoi capelli lo farei subito” ( Ragazza con capelli Afro) Poi c’erano le mie domande: E se con gli occhiali nuovi mi stanno male ?-.-‘ Dopo dovró andare dal parrucchiere ogni 15 giorni … E se il microclima qui me li gonfia alla Branduardi ? Mi occorre un violino o forse una lozione anti crespogonfioreealtricazzi da tenere in posta fino al 2015 Alla fine, mi sono scaricata da internet foto e foto da mostrare al parrucchiere. Un bravo parrucchiere, SI, questo é super importante quando fate tagli netti ! Non andate da non so chi perché rischiate A) Di avere un taglio senza personalitá …

MA COME PORTI QUEI CAPELLI ?!?

La mia collega che mi guarda proprio lí, il mio capo che mi dice “Ti stava bene la frangetta …”, il mio pettine in borsa, sono tutti indizi che inchiodano lo stato pessimo della mia chioma in questo momento ! Chiariamo una cosa io sono nata con i capelli strani! Due  ”fontanelle”, metà lisci e metà mossi , io dico epilettici, e per ultimo ma non perché meno ribelle del resto, il mio ciuffo! Odio e amo il mio ciuffo !È carino il mio ciuffo e sempre in ordine ma è fissato con la sinistra! Vuole stare sempre a sinistra e anche se lo tagli in una folta frangia lui guarda da quella parte! Ci metti una mollettina? Lui la leva e la mette a sinistra. Ci metti della lacca? Se ne infischia e la sfida vincendo ! Insomma partita chiusa Jaia 0-Ciuffo 11 . A questo quadro di Munch aggiungi la tipica lunghezza “media” dell imbarazzante ” li sto facendo allungare”. Questa lunghezza è la stessa che impedisce ogni donna dal prendere liberamente la decisione di coupé …

Per essere notati

Se questo inverno dobbiamo tuffarci in secchi di vernice colmi di colori laccati quasi plastificati sui toni del cemento, brillante nero, oro, argento, verde smeraldo e rosa cipria, le proposte della P/E 2014 non saranno meno aggressive. Come al solito la stagione porterá, toni fruttati, come quelli dell’ arancio arancia, rosa rosa, verde mela, grigio pallido quasi perla e l’immancabile beige ma sempre, tutti o quasi tutti, in una veste brillate, laminati e mirror. Il comune demoninatore delle due stagioni peró ,A/I 2013 e P/E 2014, si chiama eleganza. Urlano per strada i gioielli brillanti, tanto da mettersi gli occhiali da sole per non rimanerne accecati dal ritorno di metalli ricchi come l’oro. Diventiamo bachi da seta fasciate in gonne a penna strette e lunghe tanto da sfidare il nostro equilibrio giá precario su scarpe alte, altissime con tanto di plateau. Sandali, scarpe aperte coordinate a chiccosi e morbidi calzini mentre. per le piú freddolose, la scarpa é chiusa ma torna la punta stretta con il tacco a spillo per frecciare di qua e li …