Creativity
Comments 3

Alla scoperta della Chalk paint

SONY DSC

Buon mercoledí a tutti ! Come state?

Sto cucendo come una pazza per le prossime fiere e rifare una collezione intera, da sola, non é facile, mi dico sempre “questo é l’ultimo pezzo” e poi di notte ne invento altri 3 -.-‘ … in piú mi sono beccata il primo mal di gola della stagione, qui caldo e freddo si alternano a ritmi insostenibili, oggi un vento assurdo ! Tutto ció mi fa venire sonno, voglia di TV copertina e tisanina e ina ina ina invece sti cavoli ! Tutto il giorno non sto un attimo ferma. A proposito di TV, l’altra sera ho visto il film con Julia Roberts ” Mangia, Prega, Ama” lo so é vecchio, ma io solo adesso sono riuscita a vederlo: L’ho amato e mi sono un pó rivista nell’ infelicitá di Liz, prima del viaggio. Io feci lo stesso qualche anno fa. La mia storia é quasi uguale a quella della protagonista, tranne che per il divorzio, anche io lasciai il mio ex e partí alla ricerca di me stessa. Quando lei dice ” Voglio mangiare con gusto, sentire il gusto delle cose!” Quanto la capisco… anch io ero arrivata ad un punto dove mangiavo senza sentire i sapori, solo per andare avanti in quella grande confusione , quel grande vuoto … Comunque, messo da parte tutto ció, ma ragazzi: Quanto mi manca l’Italia ??? Troppo, davvero troppo! Ma oggi vi parlo d’altro.

Proprio in previsione delle fiere, sto cercando nuove forme per decorare il mio spazio di vendita, in modo che sia visibile e piaccia, si sa che una buona vetrina fa tanto. Insomma, cerco tecniche per decorare e, di conseguenza, proporre al meglio le mie creazioni ma sto cercando di farlo senza spendere milioni , senza  comprare cose giá fatte e sto cercando, anche, di divertirmi e scoprire nuove tecniche decó🙂 Oggi ve ne propongo una facile, veloce e economica, la chalk paint, la conoscete giá? Per il mio progetto ho speso in tutto 8 euro circa, e pensare che una cassetta come questa in foto , l’avevo vista in un negozio per 13 euro.

Vediamo cosa ci serve:

  • Una cassetta o altro oggetto di legno
  • 2 colori acrilici diversi, io amo questa marca FolkArt. 
  • Spugna abrasiva
  • Pennello
  • Panno morbido
  • Cera Incolore, la mia é di lapajarita

SONY DSC

Per prima cosa, ho pulito la cassettina con un panno, per eliminare residui di polvere e l’ho tinteggiata con il rosa antico. Ho lasciato asciugare.

SONY DSC

Una volta asciutta ho, con un panno asciutto e morbido, passato la cera incolore. Meglio indossare dei guanti per questa operazione🙂

SONY DSC

Ho lasciato asciugare la cera per 24H . Dopodiché ho tinteggiato tutto con l’acrilico bianco sporco

output_ZpmepE

Una volta asciutto anche il bianco, sono passata al cuore della tecnica chalk , usando la spugna abrasiva

SONY DSC

Movimenti decisi, senza esagerare … ma questo dipende da voi, da cosa volete ottenere, io sono molto felice e soddisfatta🙂 Mi ricorda molto alcune sedie verdi consumate che stavano a casa della mia nonna materna, adesso lei non c’é piú purtroppo, ma ho ancora vivo quel ricordo di lei su una sedia chalk e pensare che neanche esisteva questa tecnica, era il tempo che aveva consumato la vernice sulla sedia…

SONY DSC

Con questa tecnica si posson fare mobili interi, vi metto foto prese da Pinterest

d3127c70d7fa7111f73f9a5ce4be67b9

e17a3cd6d2bc93d5c0223b35c4b48430

1ff6b2792168548455c24270d80b778f

Alla prossima🙂

3 Comments

  1. Pingback: Un decoupage da perderci la testa | Le Parapluie Rouge

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...