My style, Streetstyle
Comments 2

Vintage Dress

SONY DSC

SONY DSC

 

SONY DSC

 

SONY DSC

 

foto 2

 

 

 

 

 

foto 1

 

Ti svegli la mattina e vorresti essere di buon umore come solo Biancaneve  era. Vorresti fare una doccia con il tuo bagnoschiuma preferito, comprato a Marsiglia, mentre ascolti Louis Prima cantare Just a Gigolo e mentre passi ai capelli, che sicuramente saranno perfetti in poche mosse, pensi giá che andrai a fare un giro in bici per la cittá, magari lí dove si ferma il 28 e ti fermerai a guardare il Rio, berrai un succo d’arancia e mangerai un cornetto del signor Anselmo. Poi, riprenderai a pedalare e scenderai verso la Baixa dove, Daisy Unhas, ti fará una manicure da woow, sceglierai uno smalto scintillante e poi… via di nuovo, a fare un pranzo con Nadine, in attesa di altre belle cose. Invece la sveglia suona tre volte e tu pensi che “adesso mi alzo e spacco tutto” tipo Taz. A stento arrivi in bagno, l’allergia non ti da tregua e hai gli occhi rossi come due culi di macaco, il cane ti sta strappando il pantaloni del pigiama mentre ti lavi il viso sei giá con una chiappa fuori e aprendo il frigo pensi ” Come avrei fatto a fare tutta la cittá in bici con queste super salite!?!” Meno male che esistono i post vecchiotti e oggi vi parlo di un vestito che ci racconta la storia di chi lo compró. La storia della gioventú di mia madre, quando si vestiva e metteva il suo rossetto rosso, la guardavo da dietro le tende della sua stanza e mi faceva sognare. Oggi questo abito é mio, feci questo post quando vivevo a Parigi e mi piace sempre. Ma la storia che racconta l’abito é anche un’altra, é la storia della sua casa di moda: Pitti Moda appunto! Sapete che nel 1952 nella Sala Bianca di Palazzo Pitti a Firenze ci fú la prima sfilata del Made in Italy e in questo momento Vogue USA dedica un articolo proprio alla moda del nostro paese? Insomma questo abito é per me, che amo la storia della moda, l’inizio del sogno Made in Italy, che fa del nostro paese un’eccellenza in settori come l’ artigianato e la creativitá. Anche gli occhiali, gli orecchini e la borsa sono vintage, li ho comprati in un negozio antichissimo vicino casa, nel 15emme, mentre le scarpe sono di Zara.

PT

O vestido de hoje conta-nos a história da senhora que o comprou, a história da junventude da minha mãe, quando eu a observava colocando o baton que me fazia sonhar com o meu momento. Hoje esse vestido é meu. Uma outra história de hoje é sobre a marca do vestido, Pitti Moda. Desde 1952 a Sala Branca do Palácio Pitti em Florença acolhe os desfiles de moda do made in Italy e nessa altura a Vogue USA dedica um artigo à moda italiana. Actualmente Pitti Immagine organiza importante eventos dedicados à “expressão técnica e a evolução global do gosto”. Para uma amante da história da moda, como eu, este vestido representa o início de um sonho, do made in Italy, que faz da moda italiana única no mundo. Esta representa um encontro de culturas, o saber-fazer, o artesanto, a história e cultura. Algo que enche os italianos de orgulho.

Este outfit é verdadeiramente vintage (à excepção dos sapatos). Escolhi estes brincos que encontrei numa antiga loja dos anos 60. A sua cor intensa é associada à fantasia do vestido e mala azul em meia-lua piscava o olho aos sapatos.

UK

The dress of today tells us a story about the lady that bought it, the story of the youth of my mother when I looked her putting the lipstick and I dreamed my moment. Today that dress is mine. Another story is about Pitti Moda, the brand of the dress. In the White Room of Palazzo Pitti in Florence, since 1952 there are the fashion shows of the “made in Italy” and in that period “Vogue USA” publishes an article about italian fashion. Nowadays Pitti Immagine organizes  in Florence very important fashion events as “aesthetic  expressions but also a global evolutions of style”. For a fashion history lover, like me, this dress represents the beginning of the dream, of the made in Italy, that make us unique in the world. The italian fashion is the fusion of cultures, hand made, the know-how, history and culture. Something that make Italians proud of.

This outfit is really vintage (except the shoes). I choose this earrings that I found in an old 60’s store. Their color represents also the fantasy of the dress and the blue bag “half-moon” was perfect with the shoes.

2 Comments

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...