Diario di bordo, Sem categoria
Comment 1

Le Azzorre e la valigia perfetta

SONY DSC

Miei cactus!!! Spero abbiate passato una bella Pasqua! Noi siamo rientrati ieri sera dalle isole Azzorre, in particolante abbiamo visitato la più grande, l’ isola di San Miguel !

Come sono le Azzorre? Che tempo fa? È una vacanza costosa? Cosa c’è da vedere ? Rispondo a queste e altre domande in questo post ma soprattutto vi racconto come ho organizzato la mia piccola valigia per affrontare un clima davvero instabile, perché alle Azzorre puoi provare l’ebrezza delle 4 stagioni in 24 ore: giuro !

SONY DSC

Allora, andare alle Azzorre adesso è low cost in quanto da poco anche la Ryanair fa voli diretti, per adesso solo da Londra e Lisbona ma si mormora che in estate toccherà anche ad altre capitali.  Abbiam pagato 70€ a testa andata e ritorno: non male per due ore di viaggio. São Miguel ha i prezzi tipo Portogallo con la differenza che qui l’IVA è più bassa quindi son ancora più accessibili. Quindi si, è una vacanza low cost. Ponta Dalgada è la città più grande dell’ isola e qui siamo stati due notti e tre giorni prima di spostarci in campagna!

“La città è piccola e mi ha lasciata un po’ perplessa, le strade sono sporche e tutto sembra un po’ abbandonato a se, i sevizi sono scarsi e tutto sembra un po’, come dire?, vecchio!” ho pensato il primo giorno dove non c’era un cane per strada per via delle feste. Dopo mi sono dovuta ricredere. Tanti negozi aperti, molta gente per strada, anche parecchio cordiale. C’è una bella architettura bianca e nera, questo colore è tipico della pietra vulcanica con la quale sono fatte case, strade, ah ogni strada ha un disegno diverso . Anche la sabbia e la terra sono nere qui: affascinante. Purtroppo molti edifici antichi, bellissimi sono lasciati al più completo abbandono e ciò rende il volto della città deturpato , c’è poca cura della ville rispetto alla parte naturale.

SONY DSC

SONY DSC

(Ponta Dalgada)

Venire qui è bello se amate la natura, vivere in the wild, fare passeggiate di km nel verde bello e rigoglioso quasi prepotente. Ho amato questo aspetto ed ho notato che, se la città è un pó sporca, la costa, i fiumi, i vulcani, la parte nature è curata maniacalmente. Tutto è pulito, potato, fiorito fino allo svenimento. L’isola é piccola e potete percorrerla, in macchina da una punta all’altra, in un’ora circa, ma fidatevi c’é tantissimo da vedere.

SONY DSC(Lagoa do fogo)

Le furnas di Povoaçao, sono uno spettacolo da non perdere. Buchi nella terra dove l’acqua vulcanica bolle, proprio in questi viene cotto il Cozido, piatto tipico di carne e verdure, dal classico aroma affumicato, dopo tutto, il tempo di cottura nelle furnas é di 6 ore🙂 Stare qui é come farsi un aerosol all’aperto, il mio mal di gola é sparito dopo un’oretta mentre l’odore di zolfo é rimasto un pó di piú.

SONY DSC

SONY DSC

(Furnas)

SONY DSC

SONY DSC

SONY DSC

La natura  offre spettacoli da film , le strade in campagna sembrano quelle degli spot sulle automobili di lusso ! Le numerose terme vulcaniche dalle acque gialle, poiché, ferree sono curate e organizzate manco fossimo in Svizzera! 5 € per stare no stop in acqua a 36 gradi, usare doccia, spogliatoio, bagno, asciugamano e armadietto, inoltre puoi anche usare le terme dell’oceano: piscina formata in un insenatura della spiaggia ma un po’ pericolose : no grazie !

SONY DSC

SONY DSC

(Terme Ferraria)

SONY DSC

SONY DSC

(Terme Caldeira Velha)

SONY DSC

SONY DSC

(Terme Terra Nostra)

Una cosa che mi ha sconvolta é che qui mangiano carne di squalo e ne usano la cartilagine per fare delle medicine (questo anche a Lisbona -.-‘) Ho letto in hotel che, fin a poco tempo fa, era legale la caccia alle balene con il cui grasso si faceva un olio utilizzato come combustibile elettrico. Per fortuna adesso la legge protegge i cetacei delle Azzorre e ci sono diversi servizi in mare per andare solo ad osservare balene e delfini da vicinissimo, costo 35 euro a persona.  Di questo fantastico paradiso non ho amato il clima, lo sbalzo termico che mi ha fatta ammalare subito : ti svegli e metti il cappotto , dopo poco sei in bretelle, poi in k-way e via di seguito stai sempre a vestirti e svestirti -.-‘ portatevi, sempre e comunque, un ombrello e una protezione solare !Inoltre, vestite sempre abiti con cappuccio perché se la pioggia puó darvi tregua il vento MAI

La mia attrazzione preferita sono stati i campi di thé Gorreana. Campi verdi e aria pulita sul blu mare. Abbiamo fatto il percorso di 8 Km sotto un sole fantastico, pensate che questo thé é l’unico coltivato in Europa, gli abitanti del posto pagarono un cinese, che visitó le Azzorre moooolto tempo fa, per farsi insegnare questa antica arte, mica stupidi ! Tra l’altro il Gorreana é buonissimo, ve lo dice una che vive di thé.

SONY DSC

SONY DSC

(Chá Gorreana)

SONY DSC

SONY DSC

(Natura)

Ma passiamo alla valigia che è il fulcro del post. La mia valigia è sempre piccola, viaggio da anni e ormai so come prepararmi. Adesso per le Azzore o posti con un clima simile cosa vi consiglio ? Prima di tutto

  • Scarpe comode, tennis / running e al massimo una ballerina
  • K-way e parka cerati anti-pioggia
  • Leggins ( io li metto sono per il run ma qui servono)
  • Colori BASIC, in viaggio, per fare abbinamenti facili e non andare in giro come Arlecchino !
  • Magliette a maniche corte
  • Magliette maniche lunghe in cotone
  • Pigiama mezza stagione
  • Vestaglietta per stare in casa/ hotel
  • Infradito
  •  Costume
  • Asciugamani in microfibra quelle di Decatlon che si piegano piccole e si asciugano veloci
  • Vestito bello ( x la sera)
  • Cappello per lunghe passeggiate in the wild
  • 2 felpe chiuse o con zip (come volete voi) ma con cappuccio
  • Camicia di jeans
  • Maglioncini o felpe crop top
  • Foulard
  • Fasce per la testa, vi proteggono da sole e pioggia e sono ottime per le terme!

Non sto qui a scrivervi mutande, calzini, ecc… AH un asciugacapelli e una protezione zanzare (se ci andate d’estate) sono d’obbligo!

1 commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...