Diario di bordo
Comments 2

Evora

SONY DSC

Come avrete visto dalle ultime foto postate su FB e Instagram, lo scorso week end siamo stati ad Evora. Antica capitale dell’Alentejo, è una città racchiusa entro mura in stile manuelino,tipico portoghese e dal 1986 patrimonio UNESCO. Molto carina con le sue case bianche a contorni gialli e blu e abbastanza abbordabile visti i prezzi modici, insomma l’ideale per una piccola vacanza tranquilla, anche perché in mezza giornata potete girarla tutta a piedi. Allontanandoci dal mare, il clima era un pó piú rigido ma, per fortuna, niente di tragico. Gli hotel sono quasi tutti in centro e i prezzi, anche li, sono accessibili.

SONY DSC

SONY DSC

 

SONY DSC

SONY DSC

La cosa, invece che mi ha colpita é la famosissima cappella “Dos Ossos” tradotto delle ossa, chiamata cosí perché, infatti, dentro é interamente ricoperta di ossa umane appartenute a  circa 5000 persone. Nonostante sapessi di questa cosa, mi ha fatto molta impressione , Sam ha scattato una foto, di una piccola parte di una delle quattro mura. Sulla porta della cappella, campeggia un ammonimento, non ricordo letteralmente le parole ma voleva significare che le ossa nella cappella aspettavano le nostre …  tipo “polvere sei, polvere tornerai” quindi in questa vita stai CALMO !

SONY DSC

Biglietto d’entrata 2 euro ma 3 se vuoi fare le foto -.-‘ Non potete non andarci, anche perché, credo che sia la vera attrazione di Evora, noi ci siamo ripromessi di tornare d’estate con un amico che é nato e cresciuto lí, prima di trasferirsi a Parigi.  Poco lontano da questa cappella si trova il tempio romano di Diana del II-III sec. anche qui foto scattata da Sam (giorno e notte) ma a quanto pare, secondo il portiere del nostro hotel, questo tempio non si chiamerebbe di Diama . Ve lo dico, perché lui si é molto innervosito su questa cosa, e magari non é l’unico a Evora, a prenderla male ! Signore, cioé si calmi cosa ne sappiamo noi ?!?! Che poi, non voglio criticare, ma in confronto ai resti dei templi che ci sono in Sicilia, questo sembra una costruzione lego. SSSHHHH io niente dissi.

SONY DSC

SONY DSC

SONY DSC

Abbiamo cenato in un posto nuovo, molto ma ovviamente non ricordo il nome. Io ho preso una zuppa di ceci e delle patatine e Sam un tipico piatto portoghese, dove ci vuole un fisico bestiale, perché dentro c’erano uova fritte, il salamino portoghese chouriço, patate lesse, e poi non ho voluto piú guardare.

SONY DSC

 

SONY DSC

Al ritorno, ci siamo fermati al laboratorio di ceramica Aldeira da Terra, spettacolo di statuette sarcastiche su personaggi dell’intero globo. Qui ho fotografato l’allenatore del Benfica al bar vicino al poeta Pessoa. Non ho resistito e ho comprato un maialino simpaticissimo😉

IMG_3642

IMG_3644

 

Vi lascio il link del laboratorio qui 

Ciao

 

 

 

2 Comments

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...