Diario di bordo
Lascia un commento

Au revoir Paris

SONY DSC

“Mamma, vado in Erasmus e torno! Non ti preoccupare … ”
Quel punto preciso sulla Senna dove lui mi chiese di dire si, quel bar vintage dove ci incontravamo tutti a bere la birra per pochi euro stretti in un tavolino minuscolo, il WenZun dove trovi i migliori involtini primavera, quei posti dove ” ci pensi che qui visse…”, quelle giornate nei musei con chi se ne intende, quelle passeggiate senza meta, da sola, per cercare la “giusta via”, quella volta che piansi di colpo su quelle scale, perché realizzai che mio nonno e il mio cane non c’erano più e stetti male e mi sentii inutile e lontana. Quell’aereo mille volte e il bus che quando si avvicina alla città vedi già la tour . Quei vicini, quei colleghi , quel sentimento odio-amore per una città grande, bella e difficile, quel senso di non appartenenza, di non sentirsi mai a casa e l’altro che “questa è la mia città , la conosco tutta” , quel “je ne sais pas dire en français” e i giorni che non ricordi come si dice in italiano. Parigi grazie, mi hai tolto molto e mi hai dato altrettanto. La consapevolezza delle mie capacità, di una forza che non avevo messo ancora a rodaggio, questa bellissima vertigine dell’incoscienza nel fare scelte nette e quindi voilá si ricomincia da un’altra parte con tanta paura ma anche molta voglia di rimettersi in gioco, di non adagiarsi quando tutto diventa “comodo”.Tanti sacrifici , tanti nervi saltati e poi quel respiro profondo che preclude l’inizio di un nuovo step. Grazie per tutti i No che mi hanno messa in crisi, ma grazie per i tanti Si detti solo perché lo meritavo. Grazie per gli amici, carini, presenti, sinceri, insomma ” ci basta uno sguardo per capirci”. Grazie per la pioggia perché con la scusa mi sono comprata il mio amato petit bateau Paris, questa è la nostra ultima notte qui, è tempo di lasciarci, io ti abbraccio con gli occhi lucidi come le tue strade bagnate, ti abbraccio come si fa con gli amici con i quali ho condiviso qualcosa di magico! Je n’oublierai jamais

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...